NYC/MIA
Ore 13:00
Londra
18:00
SG/HK
01:00
CONTATTO

Qual è il costo lordo?

Il costo lordo nell'acquisto di media si riferisce al costo totale dell'acquisto di spazi o tempi pubblicitari, prima dell'applicazione di eventuali sconti, come le commissioni di agenzia o gli sconti sul volume. Questa cifra fornisce una comprensione di base dell'investimento richiesto per i posizionamenti sui media. Nel contesto della pubblicità e del marketing, la comprensione del costo lordo è fondamentale ai fini del budget e della pianificazione.

La storia del lordo e del netto nei media

Acquisto di media, spazio pubblicitario, commissioni di agenziae sconti sul volume sono termini essenziali associati alla costo lordo nei media. Storicamente, e anche oggi, le agenzie e gli inserzionisti spesso negoziano sconti basati su vari fattori, tra cui il volume dell'acquisto o la relazione con il proprietario dei media, che poi porta al costo netto - l'importo effettivo pagato dopo l'applicazione di tutti gli sconti.

Comprendere la differenza tra costi lordi e netti è fondamentale per gli inserzionisti, che possono così pianificare accuratamente i loro budget e valutare l'efficacia della loro spesa mediatica. Questa conoscenza aiuta a prendere decisioni informate, assicurando che le campagne pubblicitarie siano efficaci dal punto di vista dei costi e dell'impatto.

Che cos'è allora il budget di "Working Media"?

I dollari "Working Media" (o la valuta che preferisce) si riferiscono alla porzione di un budget pubblicitario direttamente destinato all'acquisto di spazi mediatici o di tempo di trasmissione in cui gli annunci pubblicitari vengono mostrati al pubblico di riferimento. Questo termine enfatizza l'investimento in posizionamenti pubblicitari effettivi che hanno il potenziale di generare visibilità e coinvolgimento dei consumatori. Si contrappone alle spese "Non-Working Media", che coprono i costi associati alla creazione degli annunci, come la produzione, la ricerca e le commissioni delle agenzie.

Spazio per i media, impegno pubblicitario, posizionamenti pubblicitarie pubblico target sono componenti chiave associati ai dollari "Working Media". Questi fondi sono considerati la forza trainante della portata e della efficacia delle campagne pubblicitarieIn quanto contribuiscono direttamente a posizionare la pubblicità davanti a potenziali clienti attraverso vari canali come la televisione, le piattaforme online o i cartelloni pubblicitari.

Capire come vengono spesi i dollari del "Working Media" è fondamentale per gli inserzionisti che vogliono massimizzare l'impatto delle loro campagne. Concentrandosi su questo aspetto, le aziende possono assicurarsi che una parte maggiore del loro budget sia dedicata a generare interazioni con i clienti e a ottenere un maggiore ritorno sugli investimenti. Questa allocazione strategica delle risorse evidenzia l'importanza di un'attenta pianificazione e ottimizzazione dei budget pubblicitari.

Come vengono pagate le agenzie di comunicazione?

Le agenzie media vengono generalmente pagate attraverso una combinazione di metodi, che rispecchiano la gamma diversificata di servizi che offrono, dalla pianificazione strategica all'acquisto di media, dall'analisi alla gestione delle campagne. La comprensione di queste strutture di pagamento è fondamentale per le aziende che desiderano collaborare con le agenzie media per le loro esigenze pubblicitarie.

La maggior parte delle agenzie di media buying ottiene ricavi da commissioni, tasse, fermie pagamenti basati sulle prestazioni. Le commissioni sono un metodo tradizionale, in cui le agenzie ricevono una percentuale della spesa media che gestiscono per conto dei loro clienti. Questo approccio allinea gli incentivi dell'agenzia ai livelli di spesa mediatica, anche se oggi è meno comune con la trasparenza e la flessibilità richieste dalla pubblicità digitale. Inoltre, a nostro avviso, incentiva erroneamente le agenzie a prescrivere una maggiore spesa media come soluzione commerciale, quando in realtà un'allocazione più intelligente potrebbe essere più saggia.

Criterion Global utilizza tariffe basate sul valore o strutture di retainer per una forma di remunerazione più prevedibile e allineata alle esigenze del cliente, basata rispettivamente sull'ambito dei servizi forniti o su un pagamento mensile fisso. Questo accordo consente una definizione più chiara del budget e riflette il valore dell'intuizione strategica e del supporto operativo dell'agenzia, al di là del semplice acquisto di media. I pagamenti basati sulle prestazioni legano il compenso dell'agenzia al successo delle campagne gestite, allineando i suoi interessi al raggiungimento di risultati tangibili per i clienti.

Queste diverse strutture di pagamento riflettono la natura in evoluzione del media buying e l'importanza di allineare i compensi delle agenzie con gli obiettivi dei clienti, garantendo una partnership efficace e reciprocamente vantaggiosa.