NYC/MIA
09:58
Londra
02:58
SG/HK
09:58
CONTATTO

Che cos'è un "makegood"? Quali sono le mie scelte "makegood"?

Che cos'è un "makegood"?

Nel mondo della pubblicità, "makegood" è un termine utilizzato per descrivere un'offerta da parte di un media outlet per compensare qualsiasi mancanza nella consegna garantita di impressioni pubblicitarie, clic o altre metriche di performance delineate nell'accordo originale.

Ad esempio, se un inserzionista ha stipulato un contratto per 100.000 impressioni pubblicitarie e ne riceve solo 80.000, il media può offrire un makegood per fornire le restanti 20.000 impressioni senza costi aggiuntivi. I makegood possono essere offerti anche nei casi in cui il posizionamento di un annuncio non è corretto, o quando un annuncio non viene pubblicato affatto a causa di problemi tecnici o altri errori.

Quali sono le mie scelte di bene?

Quando si tratta di fare delle buone scelte, gli inserzionisti hanno in genere alcune opzioni.

  • Richieda ulteriori inserzioni pubblicitarie per compensare la mancanza di spazio.
  • Scegliere di ricevere un rimborso per il prodotto non consegnato. impressioni pubblicitarie
  • Negoziare per ottenere benefici o compensi aggiuntivi

Perché è importante per gli inserzionisti e i CMO?

I makegood sono importanti sia per gli inserzionisti che per i chief marketing officer, perché aiutano a garantire che le campagne siano consegnate come promesso e forniscono un meccanismo per correggere eventuali problemi o errori che possono sorgere. Offrendo dei makegood, i media possono mantenere buoni rapporti con gli inserzionisti e ridurre il rischio di perdere affari in futuro. Per gli inserzionisti, i makegood rappresentano una rete di sicurezza per proteggere il loro investimento e contribuire a garantire il successo delle loro campagne.

Nel complesso, i makegood sono una parte importante dell'ecosistema pubblicitario, in quanto forniscono un modo per affrontare i problemi e mantenere la fiducia tra gli inserzionisti e i media.